è arrivata la primavera, con i giorni di tutti i colori!

filastrocca dei giorni variopinti

rosso rosso è il lunedì,

è un giorno grosso e grasso così,

sarà timidezza, sarà il raffreddore,

in tutti due i casi è di quel colore.

arancione è il martedì

è un giorno sottile e lungo fin lì

e quando la sera si infila nel letto

per il tramonto ha il colore perfetto.

mercoledì è il giorno del gallo

sarà per questo che è così giallo?!

però c’è da dire che non solo quel dì

al mattino ti sveglia cl suo chicchirichì!

verde è il colore del giovedì

lo sa ciascuno che è proprio così

verde è la mela, il pistacchio e il pisello

già, se ci pensi è verde anche quello.

venerdì è un po’ azzurro e un po’ blu

è il giorno che piace sempre di più

a chi va a ballare o va al cinemà,

a chi ogni tanto ama dire chissà...

chissà chi sarà, forse tu, chi lo sa?!

sabato è dipinto di indaco e viola

per chi resta in casa e chi torna da scuola

e nel pomeriggio, ognun, finalmente

o fa qualcosa oppure non fa niente.

la domenica è colore violetto,

è una giornata da passare nel letto

o spennellando qua, là e pure intorno

con sette colori, uno per giorno.

e se un lunedì ti svegli un po’ grigio

senza timore e senza indugio

aspetta che il cielo ritorni sereno

e colori ogni cosa con l’arcobaleno.

© andrea valente