sotto il banco

caminito | 128 pagine | euro 12,00
prima edizione fabbri editori febbraio 2002 | terza edizione dicembre 2007
prima edizione caminito agosto 2017
isbn 9788896794180
per ragazzi di 11/14 anni

storie di scuola, storie d'amore, storie da sorridere, da scambiarsi come segreti, tra un'interrogazione e un sogno a occhi aperti, in mezzo ai banchi e sulle panchine, con il cuore che batte e la musica dentro la testa.

un gatto

< la prof. mi chiese di disegnare un gatto.
«che tipo di gatto?» feci io, pensando oltretutto di fare una domanda ovvia.
«un gatto! – mi rispose acidognola – un gatto qualsiasi!»
neanche avessi chiesto chissà che cosa… e poi un gatto è un’indicazione a dir poco vaga, ed un gatto qualsiasi ancora di più.
la prima cosa che mi venne in mente fu di disegnare un gatto nero, ma il nero non è certo un colore qualsiasi, anzi, quindi sarei andato fuori tema.
oppure un gatto rosso, ma chiunque ne abbia uno sa che nemmeno i gatti rossi sono delle bestie qualsiasi. e lo stesso discorso va fatto per i persiani, i siamesi, i gatti d’angora e qualsiasi altro felino da compagina che viva a latte e coccole.
anche i gatti delle nevi non sono roba da niente. basta chiedere agli ingegneri che li hanno inventati, e comunque sono troppo difficili da disegnare.
decisamente un gatto qualsiasi è qualcosa che non esiste, così disegnai un cammello. >
© andrea valente