vai alla playlist dei videoracconti da ascoltare in streaming
scarica l'ebook con dodici racconti in formato kindle
se vuoi ricevere ogni settimana un racconto direttamente nella tua casella di posta elettronica, scrivi qui sotto il tuo indirizzo, che verrà custodito nella mailing list sul server di tinyletter e usato solo ed esclusivamente per inviarti il racconto settimanale. non sarà ceduto a terzi, né utilizzato per ricerche, statistiche e sondaggi. potrai cancellarti in qualsiasi momento.
ohhh!

ambrogio, ambrogiotto, detto giotto, pastorello fiorentino dal sorriso allegro, di fare il pastorello in realtà non ne aveva voglia alcuna e preferiva di gran lunga trascorrere le giornate a bottega dal vecchio cimabue...

l'occhio che vola

sulla faccia di un tipo, alla sinistra del naso, c’era un occhio capriccioso che a volte – perché, non si sa – si svegliava con la voglia di farsi un giro. allora il tipo batteva le palpebre velocemente e le chiudeva con una smorfia...

bip bip

vennero convocati a palazzo scienziati e matematici fin dalle steppe lontane, artisti e letterati di corte, perfino un cuoco specializzato nel borsch. a quest’ultimo fu chiesto di mettersi ai fornelli e così fece...

l'extraterrestre solitario

si chiamava plink48 l’ultimo abitante del pianeta plonk. ultimo sopravvissuto, così ultimo che un bel giorno se ne andò pure lui, lasciando il suo povero plonk disabitato, e fece rotta verso la terra...

i fratelli nel pallone

i fratelli giuseppe michele e giacomo stefano – parrà strano – erano due e non quatto, per quella strana idea che venne a babbo pietro, di dare due nomi a testa, quattro in tutto...

la classe

in classe tutti mi chiamano stanga perché sono il più alto di tutti. lo sono sempre stato, fin dall’asilo, ma quest’anno sembra che la cosa sia più evidente, forse perché oltre che lungo sono anche secco...