top of page
pic racconti.jpg
se vuoi ricevere ogni settimana un racconto direttamente nella tua casella di posta elettronica, scrivi qui sotto il tuo indirizzo, che verrà custodito nella mailing list sul server di brevo e usato solo ed esclusivamente per inviarti il racconto settimanale. non sarà ceduto a terzi, né utilizzato per ricerche, statistiche e sondaggi. potrai cancellarti in qualsiasi momento.
vai alla playlist dei videoracconti da ascoltare in streaming
scarica l'ebook con dodici racconti in formato kindle
fate brioche, non fate la guerra

pare che la regina maria antonietta, alla notizia che il popolo era rimasto senza pane per sfamarsi, abbia infilato un dito pensieroso dentro un ricciolo dei suoi capelli biondi e, con sguardo illuminato...

un bacio in technicolor

il ragionier bianchi era un tipo così, con la sua cravatta precisa, la penna nel taschino, il cappello sulla testa e una ventiquattrore con dentro chissà cosa. c’è troppo poco posto, là dentro, per le cose importanti...

disordine alfabetico

SGRUNT! esclamò qualcuno, ma lo disse soltanto, senza scriverlo, perché la esse che gira prima di qua e poi di là non esisteva per nulla, e nemmeno la gi, la erre e tutte le altre lettere del caso...

il lupo innamorato

un giorno il lupo non si svegliò alle prime luci dell’alba, né nel cuore della notte o a mezzogiorno passato. non si svegliò per nulla, per il semplice fatto che non si era mai addormentato...

un'astronauta con l'apostrofo

al mattino la piccola valentina andava a scuola saltellando sulla neve in inverno e sull’erbetta in estate, quindi si accomodava sorridente al banco e riprendeva fiato, sbirciando dalla finestra la bella vista sul volga...

il piccolo papero

il signor gualtiero entrò in aula spalancando la porta all’improvviso, con una scatola piena di matite, pennelli e pastelli colorati tra le mani e un sorriso da qua a là, che valeva come saluto e pure come buon auspicio...

bottom of page